venerdì 28 settembre 2012

Tenere in ordine il nostro beauty

Alzi la mano chi è solerte e attenta al controllo del proprio beauty-case.
E' un operazione abbastanza noiosa e strappa cuore per le più sentimentali, ma va fatta.
Io per prima cosa rovescio tutto sul tavolo della cucina e poi divido tutti i cosmetici per categoria.

credit
A questo punto arriva il momento doloroso: bisogna scegliere cosa buttare e cosa tenere. Perché tutte abbiamo dei mascara di colori improbabili che non useremo mai, comprati solo in un momento di sconforto psichico seguito subito dopo dal pensiero: "Perchè cacchio l'ho preso?" 
Ora, se per un anno l'abbiamo tenuto nascosto e usato solo 2 volte un motivo c'è. Ecco prendete e buttate. Gli ombretti? Stessa cosa. Alla fine usiamo sempre gli stessi, quindi mi sembra decisamente inutile averne a centinaia.
Una volta aver ripulito con accuratezza il reparto cosmetici bisogna dedicarsi ai pennelli. Non fate finta di nulla. Anche quelli vanno lavati e tenuti sempre in ordine. Come?

Pennelli per il trucco, gli strumenti indispensabili per il make up
credits
Le spugnette per il fondotinta e gli applicatori per ombretto si possono lavare con acqua e sapone. Ma i pennelli, soprattutto se buona qualità, necessitano di cure un pochino più approfondite.
L'anno scorso ho comprato un detergente e disinfettante apposito di KIKO facilissimo da usare. 
Basta erogare qualche spruzzo sul pennello e poi passare le setole su una velina pulita ripetendo fino a che non si notano più tracce di trucco. Ovviamente dopo questo trattamento il pennello sarà bagnato, motivo per cui vi consiglio di fare questo la sera, così la mattina dopo potrete utilizzarli nuovamente.


Ora con la trousse più leggera abbiamo una selezione di trucchi e accessori che ci piace davvero e più adatta a noi, e.... la scusa per andare a comprarne di nuovi!


Nessun commento: